La chiesa dell'arte

 

CARTA DEI DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITA'

 

Carta dei diritti delle persone con disabilità

 

COM'E' NATO IL PROGETTO

L'idea è nata quando il campione del mondo di free-climbing Simone Salvagnin, durante una chiacchierata, ha raccontato a Felice Tagliaferri di aver trasportato in tandem la Carta dei diritti delle persone con disabilità nei Paesi più poveri del mondo e tra la gente comune. Felice sapeva che anche il velista Andrea Stella, amico comune e presidente dell'Associazione "Lo Spirito di Stella", ha in programma di portare via mare la medesima Carta. A Felice Tagliaferri, che di mestiere fa lo scultore, è venuto in mente di realizzare una scultura in marmo con inciso in 4 lingue "Carta dei diritti delle persone con disabilità".

FINALITA' DEL PROGETTO

L'obiettivo, al di là della realizzazione materiale, è quello di incontrare tutti i capi di Stato del mondo i quali, con martello e scalpello, sotto la guida esperta di Tagliaferri, incideranno sul marmo le proprie iniziali.
Così facendo, togliendo ognuno qualche granello di marmo, la Carta dei diritti assumerà un peso più sopportabile per tutti. La firma avrà inoltre valenza di presa di coscienza simbolica da parte di tutti.
Una volta ottenute tutte le firme, la scultura sarà messa all'asta e l'intero ricavato sarà devoluto a una o più associazioni - ancora da individuare - che si occupano di disabilità nel mondo.

 

PATROCINII

Al momento gli enti e le associazioni che hanno dato il patrocinio a questo progetto sono:

Comune di Sala Bolognese (che ospita la Chiesa dell'Arte da 10 anni)
Museo Tattile Statale Omero
CBM Italia Onlus
Lo Spirito di Stella
Lega del Filo d'Oro
Fondazione Sinapsi
Aixbc - Associazione italiana baseball ciechi
Emozionabile
EBU - European Blind Union

 

Footer